Clima e territorio

Il clima

La Sicilia gode di un clima mediamente mite tutto l’anno. Questo rende la destinazione adatta ad ospitare qualsiasi tipo di evento in ogni stagione. Il clima delle coste settentrionali, orientali e delle isole minori è mite in inverno e caldo nei mesi estivi. Le coste meridionali e l’immediato entroterra subiscono maggiormente l’influenza dei caldi venti africani con clima estivo talvolta torrido. Le aree montuose interne hanno clima più rigido, caratterizzato da notevoli escursioni termiche e da frequenti precipitazioni anche nevose nei mesi invernali.

Il territorio, una risorsa inesauribile di idee

La Sicilia è la maggiore isola del Mediterraneo e la regione più meridionale e più estesa d’Italia. Lo Stretto di Messina la separa dall’Italia ed il Canale di Sicilia dall’Africa. La forma dell’isola è quella di un triangolo, da cui l’antico nome Trinacria (il nome è di origine greca e significa “dalle 3 punte”), e le acque che la circondano sono costellate da numerose isole minori: le Eolie ed Ustica al largo della costa settentrionale nel Mar Tirreno; le Egadi ad occidente, a poca distanza dalla costa trapanese; le Pelagie e Pantelleria a Sud, nel canale di Sicilia.

La varietà di paesaggi rende la Sicilia un territorio molto suggestivo e vivo. Colline, pianure, montagne, coste, riserve, laghi, torrenti, permettono di vivere un’esperienza multiforme e di soddisfare le più disparate esigenze.

I numeri dalle bellezze naturali siciliane

  • 1.040 km di coste – Frastagliate, alte e rocciose le coste sul Mar Tirreno; uniformi, basse e sabbiose le coste sul Mar Mediterraneo; litorali variegati, infine, sul Mar Ionio.
  • 2 Arcipelaghi – le Eolie e le Egadi – e 4 Isole Minori – Pantelleria, Lampedusa, Linosa, Lampione.
  • 3 vulcani attivi – Etna, Stromboli e Vulcano. La loro singolarità è quella di avere tre tipologie differenti di eruzione: lave basaltiche intervallate a periodi di calma il primo; eruzioni continue, e fontane di lava, il secondo; eruzioni esplosive, il terzo, con lunghi periodi di apparente calma seguiti da eruzioni violente.
  • 6 fiumi – l’Imera, il Simeto, l’Alcantara, l’Oreto, il Platani ed il Belice.
  • 1 lago di origine naturale – Pergusa – e diversi laghetti costieri – il biviere di Gela, i pantani di Tindari, Pachino e Messina.
  • 85 riserve naturali – veri paradisi della natura, ognuna di esse è caratterizzata per la presenza di diverse tipologie di flora e fauna. Vendicari, Ustica, lo Zingaro, Lampedusa, Pantelleria, il Biviere di Gela, la Timpa, Lago di Pergusa, il Fiume Irminio, Cavagrande del Cassibile, le Isole dello Stagnone e il Fiume Ciane sono pochi esempi di una ricchezza naturale che non ha paragoni.
  • 4 Parchi regionali: il parco fluviale dell’Alcantara, dell’Etna, dei Nebrodi e delle Madonie.