Monthly: October 2014

Rilancio del trasporto aereo in Sicilia: si lavora al business plan

Sorry, this entry is only available in Italian. For the sake of viewer convenience, the content is shown below in the alternative language. You may click the link to switch the active language.

Rilanciare il trasporto aereo per destagionalizzare il turismo in Sicilia: questo l’obiettivo del tavolo di lavoro creato da Confindustria Sicilia Alberghi e Turismo e Sicilia Convention Bureau. Lo scorso settembre, in occasione del primo incontro di presentazione dell’iniziativa, il tavolo è stato accolto favorevolmente dagli assessori regionali al turismo, Michela Stancheris, e alle infrastrutture, Nico Torrisi. Oggi il progetto prosegue e la cabina di regia dell’azione volta alla valorizzazione della destinazione siciliana per il turismo destagionalizzato si riunisce il prossimo 29 ottobre a Palermo per compiere ulteriori passi avanti nella definizione del business plan che sarà presentato all’assessorato regionale al turismo affinché lo inserisca nella prossima programmazione del piano di propaganda per cogliere preziose opportunità di finanziamento.

L’iniziativa ha come modello di riferimento Sicilia d’inverno, progetto ad opera di Seby Bongiovanni avviato dagli operatori di Siracusa , apripista in questa opera di destagionalizzazione turistica poi allargata a tutto il Sud-Est dell’isola. Essenziale per la fase preliminare alla stesura del documento di progetto che definirà il piano d’azione l’analisi dei bisogni del territorio e il confronto di idee a cui hanno preso parte i rappresentanti delle società aeroportuali siciliane (Palermo, Catania, Trapani e Comiso). Fare sistema, definire nuove linee strategiche, progettare azioni di sviluppo sinergiche tra il Sicilia Convention Bureau, gli albergatori e le compagnie aeree che servono la destinazione: questi gli obiettivi del piano di sviluppo che mira, in ultima analisi, a creare pacchetti d’offerta che possano attrarre tutto l’anno turisti dal mercato europeo grazie all’attivazione di rotte strategiche.

La Regione protagonista di quest’azione di promo-commercializzazione della destinazione Sicilia: saranno fondamentali, infatti, gli accordi di co-marketing che questa riuscirà a sviluppare con le principali compagnie aeree.  Ruolo chiave per la Regione, quindi, ma non senza il supporto di una squadra di attori chiave sul territorio. Commenta così Ornella Laneri, Presidente Confindustria Sicilia Alberghi e Turismo: «Si è concretizzata l’idea che bisogna lavorare con spirito di squadra e che è utile presentarsi in maniera coesa pur mantenendo ognuno la propria identità. Siamo tutti convinti che bisogna lavorare sulla destagionalizzazione e trovare il modo di collaborare con le compagnie aeree. Una strada che è percorribile e su cui abbiamo registrato parecchio interesse. Ma non bisogna perdere tempo: grazie al business plan avremo una visione industriale chiara e obiettivi precisi».

Incoraggianti anche le parole di Vincenzo Tumminello, Presidente del Sicilia Convention Bureau: “Sono molto soddisfatto dei risultati fino ad ora raggiunti dal tavolo. E, ancor prima, sono soddisfatto dell’esistenza stessa del tavolo. Non è facile, nella nostra terra, trovare persone disponibili a superare gli interessi peculiari e a condividere azioni comuni” – aggiunge Tumminello – “Anche noi, in questo caso, abbiamo messo un po’ da parte il nostro core business, il turismo congressuale, per contribuire a un progetto che crediamo fondamentale per il rilancio del nostro territorio“.Rilanciare il trasporto aereo per destagionalizzare il turismo in Sicilia: questo l’obiettivo del tavolo di lavoro creato da Confindustria Sicilia Alberghi e Turismo e Sicilia Convention Bureau. Lo scorso settembre, in occasione del primo incontro di presentazione dell’iniziativa, il tavolo è stato accolto favorevolmente dagli assessori regionali al turismo, Michela Stancheris, e alle infrastrutture, Nico Torrisi. Oggi il progetto prosegue e la cabina di regia dell’azione volta alla valorizzazione della destinazione siciliana per il turismo destagionalizzato si riunisce il prossimo 29 ottobre a Palermo per compiere ulteriori passi avanti nella definizione del business plan che sarà presentato all’assessorato regionale al turismo affinché lo inserisca nella prossima programmazione del piano di propaganda per cogliere preziose opportunità di finanziamento.

L’iniziativa ha come modello di riferimento Sicilia d’inverno, progetto ad opera di Seby Bongiovanni avviato dagli operatori di Siracusa , apripista in questa opera di destagionalizzazione turistica poi allargata a tutto il Sud-Est dell’isola. Essenziale per la fase preliminare alla stesura del documento di progetto che definirà il piano d’azione l’analisi dei bisogni del territorio e il confronto di idee a cui hanno preso parte i rappresentanti delle società aeroportuali siciliane (Palermo, Catania, Trapani e Comiso). Fare sistema, definire nuove linee strategiche, progettare azioni di sviluppo sinergiche tra il Sicilia Convention Bureau, gli albergatori e le compagnie aeree che servono la destinazione: questi gli obiettivi del piano di sviluppo che mira, in ultima analisi, a creare pacchetti d’offerta che possano attrarre tutto l’anno turisti dal mercato europeo grazie all’attivazione di rotte strategiche.

La Regione protagonista di quest’azione di promo-commercializzazione della destinazione Sicilia: saranno fondamentali, infatti, gli accordi di co-marketing che questa riuscirà a sviluppare con le principali compagnie aeree.  Ruolo chiave per la Regione, quindi, ma non senza il supporto di una squadra di attori chiave sul territorio. Commenta così Ornella Laneri, Presidente Confindustria Sicilia Alberghi e Turismo: «Si è concretizzata l’idea che bisogna lavorare con spirito di squadra e che è utile presentarsi in maniera coesa pur mantenendo ognuno la propria identità. Siamo tutti convinti che bisogna lavorare sulla destagionalizzazione e trovare il modo di collaborare con le compagnie aeree. Una strada che è percorribile e su cui abbiamo registrato parecchio interesse. Ma non bisogna perdere tempo: grazie al business plan avremo una visione industriale chiara e obiettivi precisi».

Incoraggianti anche le parole di Vincenzo Tumminello, Presidente del Sicilia Convention Bureau: “Sono molto soddisfatto dei risultati fino ad ora raggiunti dal tavolo. E, ancor prima, sono soddisfatto dell’esistenza stessa del tavolo. Non è facile, nella nostra terra, trovare persone disponibili a superare gli interessi peculiari e a condividere azioni comuni” – aggiunge Tumminello – “Anche noi, in questo caso, abbiamo messo un po’ da parte il nostro core business, il turismo congressuale, per contribuire a un progetto che crediamo fondamentale per il rilancio del nostro territorio“.

INFO »

Volotea, nuove rotte da Catania e Palermo per il 2015

Sorry, this entry is only available in Italian. For the sake of viewer convenience, the content is shown below in the alternative language. You may click the link to switch the active language.

Volotea incrementa il bouquet di voli che interessano la Sicilia. Per il 2015 previsto un incremento del 70% nel volume dei posti disponibili. A dichiararlo è Carlos Muoz, presidente della compagnia, che continua: “Saremo in vendita con circa 473.500 biglietti. Un numero notevole se si considera che il totale dei posti disponibili nel 2014 si attesta intorno alle 280.000 unità“. Lusinghiere le affermazioni del fondatore della compagnia sulla produttività dello scalo di Catania: “ci ha dato grandi soddisfazioni“, asserisce Muoz. Dal 1 giugno 2015 la rotta Catania-Cagliari si aggiungerà alle altre cinque operative (Verona, Venezia, Ancona, Bari e Genova).

Palermo non rimane a guardare: dal 2015 saranno esecutivi i voli per Tolosa (a partire dal 10 aprile) e per Atene (a partire dal 26 giugno). Nuove rotte internazionali che portano a 17 il numero di destinazioni servite dallo scalo palermitano. “In due anni di attività su Palermo abbiamo trasportato 530mila passeggeri. Per il prossimo anno stimiamo aumento del 25%. Siamo soddisfatti per la progressione in genere della compagnia“, ha dichiarato in conferenza stampa Muoz.

Così ha commentato Fabio Giambrone, presidente della Gesap, società di gestione dell’aeroporto palermitano: “L’incremento delle rotte e la scelta di Volotea, che dimostra ancora una volta di voler investire su Palermo e la Sicilia, testimoniano che l’aeroporto sta attraversando una fase di grande crescita». Dati promettenti che preannunciano un 2015 ad intensa operatività.

  Volotea incrementa il bouquet di voli che interessano la Sicilia. Per il 2015 previsto un incremento del 70% nel volume dei posti disponibili. A dichiararlo è Carlos Muoz, presidente della compagnia, che continua: “Saremo in vendita con circa 473.500 biglietti. Un numero notevole se si considera che il totale dei posti disponibili nel 2014 si attesta intorno alle 280.000 unità“. Lusinghiere le affermazioni del fondatore della compagnia sulla produttività dello scalo di Catania: “ci ha dato grandi soddisfazioni“, asserisce Muoz. Dal 1 giugno 2015 la rotta Catania-Cagliari si aggiungerà alle altre cinque operative (Verona, Venezia, Ancona, Bari e Genova).

Palermo non rimane a guardare: dal 2015 saranno esecutivi i voli per Tolosa (a partire dal 10 aprile) e per Atene (a partire dal 26 giugno). Nuove rotte internazionali che portano a 17 il numero di destinazioni servite dallo scalo palermitano. “In due anni di attività su Palermo abbiamo trasportato 530mila passeggeri. Per il prossimo anno stimiamo aumento del 25%. Siamo soddisfatti per la progressione in genere della compagnia“, ha dichiarato in conferenza stampa Muoz.

Così ha commentato Fabio Giambrone, presidente della Gesap, società di gestione dell’aeroporto palermitano: “L’incremento delle rotte e la scelta di Volotea, che dimostra ancora una volta di voler investire su Palermo e la Sicilia, testimoniano che l’aeroporto sta attraversando una fase di grande crescita». Dati promettenti che preannunciano un 2015 ad intensa operatività.

  

INFO »

Verbalizzare un evento in tempo reale? Ecco come fare

Sorry, this entry is only available in Italian. For the sake of viewer convenience, the content is shown below in the alternative language. You may click the link to switch the active language.

Basta procedere con inutili trascrizioni manuali per confezionare report a fine evento. Esiste lo strumento che semplifica la redazione di documenti post congressi ed eventi di ogni sorta: si chiama Realtime Reporting. Stiamo parlando di un software in grado di verbalizzare un evento in tempo reale. Pensate al termine di un evento quanto possa essere utile disporre immediatamente della trascrizione degli speech dei relatori – live o in remoto –  e dei commenti dei partecipanti all’evento, integrando fonti audio, video e testi ulteriori per confezionare un documento scritto, già disponibile online attraverso specifiche parole chiave o stampabile a distanza di poco tempo dalla fine dell’evento. Cedat85 è la società che ha brevettato la tecnologia – +Voce – la cui applicazione nel software Realtime Reporting si preannuncia innovativa nel settore degli eventi, dai congressi ai meeting. Il documento scritto risultante dalla trascrizione delle tracce vocali identificate dal software può essere anche confezionato in un instant e-book, così da poter ricorrere alla stampa tipografica senza lunghi tempi di attesa.

Usufruire del software per un evento è semplice: occorre solo disporre di un segnale audio/video e di un mixer che gestisca i segnali della proiezione video effettuata in sala.

Fonte: Eventreport.itBasta procedere con inutili trascrizioni manuali per confezionare report a fine evento. Esiste lo strumento che semplifica la redazione di documenti post congressi ed eventi di ogni sorta: si chiama Realtime Reporting. Stiamo parlando di un software in grado di verbalizzare un evento in tempo reale. Pensate al termine di un evento quanto possa essere utile disporre immediatamente della trascrizione degli speech dei relatori – live o in remoto –  e dei commenti dei partecipanti all’evento, integrando fonti audio, video e testi ulteriori per confezionare un documento scritto, già disponibile online attraverso specifiche parole chiave o stampabile a distanza di poco tempo dalla fine dell’evento. Cedat85 è la società che ha brevettato la tecnologia – +Voce – la cui applicazione nel software Realtime Reporting si preannuncia innovativa nel settore degli eventi, dai congressi ai meeting. Il documento scritto risultante dalla trascrizione delle tracce vocali identificate dal software può essere anche confezionato in un instant e-book, così da poter ricorrere alla stampa tipografica senza lunghi tempi di attesa.

Usufruire del software per un evento è semplice: occorre solo disporre di un segnale audio/video e di un mixer che gestisca i segnali della proiezione video effettuata in sala.

Fonte: Eventreport.it

INFO »

Revenue Management e Social Marketing: aperte le adesioni al workshop di HermesHotels a Palermo

Sorry, this entry is only available in Italian. For the sake of viewer convenience, the content is shown below in the alternative language. You may click the link to switch the active language.

Il 24 Ottobre a partire dalle ore 15:00 presso la splendida cornice dell’Hotel Plaza Opera di Palermo si terrà un workshop interattivo a cura di HermesHotels. Un “pomeriggio esperenziale” – così lo definisce Lucia Ladowski, marketing executive del gruppo organizzatore dell’evento – per approfondire le tematiche del Revenue Management e Social Marketing con momenti teorico-pratici pensati per gli operatori del settore hospitality.

Dopo un primo momento introduttivo delle tematiche affrontate, la platea composta da un numero massimo di 30-40 partecipanti sarà invitata ad interagire attraverso un business game. HermesHotels presenterà una case history del gruppo per poi lasciare la parola ai presenti per definire insieme le possibili strategie di revenue e social media marketing per migliorare le azioni di vendita e di cost management di una struttura cliente HermesHotels di Milano, case study scelto per la parte di team-work del corso.

Dichiara Lucia Ladowski: “La scelta di dedicare un workshop alle tematiche del revenue management e al social media marketing nasce da una duplice esigenza: soddisfare un bisogno rintracciato tra i nostri operatori di approfondire argomenti funzionali alle nuove dinamiche di business e fornire gli strumenti per affrontare la pianificazione di una strategia social attraverso un’analisi preliminare accurata e strutturata, cosa che oggi manca”.

Un format innovativo quello del workshop interattivo, adottato dopo la sperimentazione fatta a Capri nello scorso mese.

A conclusione del pomeriggio di formazione, HermesHotels offrirà un aperitivo in Hotel come occasione di networking, commento al workshop e condivisione di opinioni e input sul mercato oggetto di analisi.

Professionisti invitati a confrontarsi, quindi, per creare know-how insieme. La partecipazione all’evento, esclusivamente su invito, è gratuita. Chi volesse aderire all’iniziativa può inviare richiesta di partecipazione a: l.ladowski@hermeshotels.com; d.raneri@hermeshotels.com o al numero 06 6873701.

Di seguito la locandina dell’evento.

workshop hermeshotels palermoIl 24 Ottobre a partire dalle ore 15:00 presso la splendida cornice dell’Hotel Plaza Opera di Palermo si terrà un workshop interattivo a cura di HermesHotels. Un “pomeriggio esperenziale” – così lo definisce Lucia Ladowski, marketing executive del gruppo organizzatore dell’evento – per approfondire le tematiche del Revenue Management e Social Marketing con momenti teorico-pratici pensati per gli operatori del settore hospitality.

Dopo un primo momento introduttivo delle tematiche affrontate, la platea composta da un numero massimo di 30-40 partecipanti sarà invitata ad interagire attraverso un business game. HermesHotels presenterà una case history del gruppo per poi lasciare la parola ai presenti per definire insieme le possibili strategie di revenue e social media marketing per migliorare le azioni di vendita e di cost management di una struttura cliente HermesHotels di Milano, case study scelto per la parte di team-work del corso.

Dichiara Lucia Ladowski: “La scelta di dedicare un workshop alle tematiche del revenue management e al social media marketing nasce da una duplice esigenza: soddisfare un bisogno rintracciato tra i nostri operatori di approfondire argomenti funzionali alle nuove dinamiche di business e fornire gli strumenti per affrontare la pianificazione di una strategia social attraverso un’analisi preliminare accurata e strutturata, cosa che oggi manca”.

Un format innovativo quello del workshop interattivo, adottato dopo la sperimentazione fatta a Capri nello scorso mese.

A conclusione del pomeriggio di formazione, HermesHotels offrirà un aperitivo in Hotel come occasione di networking, commento al workshop e condivisione di opinioni e input sul mercato oggetto di analisi.

Professionisti invitati a confrontarsi, quindi, per creare know-how insieme. La partecipazione all’evento, esclusivamente su invito, è gratuita. Chi volesse aderire all’iniziativa può inviare richiesta di partecipazione a: l.ladowski@hermeshotels.com; d.raneri@hermeshotels.com o al numero 06 6873701.

Di seguito la locandina dell’evento.

workshop hermeshotels palermo

INFO »

Nuovo look per il Sicilia Convention Bureau: l’8 Ottobre a Bologna presentato il nuovo sito

Sorry, this entry is only available in Italian. For the sake of viewer convenience, the content is shown below in the alternative language. You may click the link to switch the active language.

Sarà presentato ufficialmente il prossimo 8 Ottobre 2014 il nuovo sito del Sicilia Convention Bureau. In occasione della tappa di Bologna del Sicily Happy Hour – il roadshow ideato dal Convention Bureau siciliano – agenzie di eventi, aziende, e rappresentanti della stampa verranno accompagnati per mano alla scoperta del restyling del SCB, tra una presentazione della destinazione Sicilia e una degustazione delle prelibatezze della gastronomia tipica sicula.

INFO »

Il restyling del Sicilia Convention Bureau: il nuovo sito è online!

Sorry, this entry is only available in Italian. For the sake of viewer convenience, the content is shown below in the alternative language. You may click the link to switch the active language.

Il nuovo sito del Sicilia Convention Bureau è finalmente online!

Abbiamo lavorato duramente per offrirvi una piattaforma web rinnovata, accattivante, moderna, altamente usabile, veloce e ricca di contenuti informativi di valore.

L’home page del nuovo www.siciliaconvention.com vi accoglie in un abbraccio e vi proietta nelle bellezze della nostra splendida Sicilia aprendovi le porte sulla vista di Taormina e della nostra Etna.

Un menù più intuitivo vi guida nella navigazione, rendendo ogni sezione raggiungibile in pochi click.

Tante novità per i Buyer: attraverso la sezione “Organizza un evento”, clienti nazionali e internazionali vengono accompagnati per mano nell’organizzazione del loro evento in Sicilia. Dalla scoperta delle nostre migliori location alla conoscenza dei servizi dei nostri operatori altamente qualificati, dalla richiesta di supporto per le loro site inspection ad una panoramica dei nostri casi di successo per percepire concretamente la professionalità con cui gestiamo le richieste dei clienti che hanno creduto in noi, avvalendoci di un network di operatori di eccellenza.

Tante novità anche per i nostri Affiliati. Una vetrina rinnovata li presenterà ai clienti dando ampio spazio alle immagini, la descrizione dei loro servizi, le testimonianze attraverso case history e referenze di successo, collegamento a tutti i canali social e contatto più immediato con la domanda, accorciando gli step che conducono il cliente alla scelta del fornitore che fa al caso proprio.

Da quest’anno i nostri affiliati avranno degli alleati. Accanto alla directory dei nostri partner, da adesso comparirà una sezione dedicata ai nostri Amici, operatori di supporto al settore congressuale, ma nati non per servire esclusivamente il nostro settore di riferimento.

Asso nella manica? il magazine del Sicilia Convention Bureau. Dalle breaking news sul territorio e l’industria degli eventi, non solo siciliana, ad una prospettiva privilegiata sulle specialità della nostra destinazione – dalla gastronomia alle bellezze naturali, dalla cultura e il folklore agli immancabili eventi – forniremo informazioni sempre aggiornate per conoscere meglio come si muove l’industria e come il territorio risponde alle aspettative della domanda nazionale e internazionale. Ma non solo: daremo spazio a pillole di marketing e tip sulla gestione degli eventi e dello sviluppo turistico della destinazione attraverso la sezione “Lo sapevi che?”. Dulcis in fundo, interviste esclusive ad esperti del settore, operatori siciliani, influencer e benchmark da cui carpire i segreti per eccellere nella meeting industry.

E per chi volesse promuoversi con noi, via libera all’advertising sulla nostra nuova vetrina. Volete sapere come? Sorpresa! Contattateci per tutti i dettagli.

Cosa aspettate ad iniziare il viaggio attraverso le pagine del nostro sito? Buona navigazione e non fateci mancare il vostro parere.Il nuovo sito del Sicilia Convention Bureau è finalmente online!

Abbiamo lavorato duramente per offrirvi una piattaforma web rinnovata, accattivante, moderna, altamente usabile, veloce e ricca di contenuti informativi di valore.

L’home page del nuovo www.siciliaconvention.com vi accoglie in un abbraccio e vi proietta nelle bellezze della nostra splendida Sicilia aprendovi le porte sulla vista di Taormina e della nostra Etna.

Un menù più intuitivo vi guida nella navigazione, rendendo ogni sezione raggiungibile in pochi click.

Tante novità per i Buyer: attraverso la sezione “Organizza un evento”, clienti nazionali e internazionali vengono accompagnati per mano nell’organizzazione del loro evento in Sicilia. Dalla scoperta delle nostre migliori location alla conoscenza dei servizi dei nostri operatori altamente qualificati, dalla richiesta di supporto per le loro site inspection ad una panoramica dei nostri casi di successo per percepire concretamente la professionalità con cui gestiamo le richieste dei clienti che hanno creduto in noi, avvalendoci di un network di operatori di eccellenza.

Tante novità anche per i nostri Affiliati. Una vetrina rinnovata li presenterà ai clienti dando ampio spazio alle immagini, la descrizione dei loro servizi, le testimonianze attraverso case history e referenze di successo, collegamento a tutti i canali social e contatto più immediato con la domanda, accorciando gli step che conducono il cliente alla scelta del fornitore che fa al caso proprio.

Da quest’anno i nostri affiliati avranno degli alleati. Accanto alla directory dei nostri partner, da adesso comparirà una sezione dedicata ai nostri Amici, operatori di supporto al settore congressuale, ma nati non per servire esclusivamente il nostro settore di riferimento.

Asso nella manica? il magazine del Sicilia Convention Bureau. Dalle breaking news sul territorio e l’industria degli eventi, non solo siciliana, ad una prospettiva privilegiata sulle specialità della nostra destinazione – dalla gastronomia alle bellezze naturali, dalla cultura e il folklore agli immancabili eventi – forniremo informazioni sempre aggiornate per conoscere meglio come si muove l’industria e come il territorio risponde alle aspettative della domanda nazionale e internazionale. Ma non solo: daremo spazio a pillole di marketing e tip sulla gestione degli eventi e dello sviluppo turistico della destinazione attraverso la sezione “Lo sapevi che?”. Dulcis in fundo, interviste esclusive ad esperti del settore, operatori siciliani, influencer e benchmark da cui carpire i segreti per eccellere nella meeting industry.

E per chi volesse promuoversi con noi, via libera all’advertising sulla nostra nuova vetrina. Volete sapere come? Sorpresa! Contattateci per tutti i dettagli.

Cosa aspettate ad iniziare il viaggio attraverso le pagine del nostro sito? Buona navigazione e non fateci mancare il vostro parere.

INFO »

Alta formazione con Sicilia Convention Bureau. Aperte le porte agli event manager di domani

Sorry, this entry is only available in Italian. For the sake of viewer convenience, the content is shown below in the alternative language. You may click the link to switch the active language.

Si è tenuto lo scorso 29 settembre 2014 – presso il Domina Coral Bay Sicilia Zagarella di Santa Flavia, in provincia di Palermo – il corso di formazione “Come preparare una candidatura vincente” organizzato da Sicilia Convention Bureau e riservato agli operatori siciliani del settore turistico-congressuale.

Un’intera giornata di lavori – dalle 8.30 alle 18.00 circa –  dove teoria e pratica si sono alternate per garantire ai presenti una formazione d’eccellenza su uno tra gli aspetti più delicati per chi opera nell’industria degli eventi.

A dare un’impronta esclusiva al corso è stato l’intervento di due rappresentanti d’eccezione: il direttore del Firenze Convention Bureau, nonché neo-presidente dell’Italia Convention Bureau e vice presidente Federcongressi, Carlotta Ferrari, e la fondatrice di Enic, agenzia PCO giunta al 50° anno di attività, Maria Cristina Dalla Villa.

Dopo la prima parte della giornata riservata all’apprendimento sulle case history portate dalle due relatrici, il pomeriggio ha coinvolto attivamente gli operatori che, divisi in tavoli di lavoro, si sono cimentati con la preparazione di una candidatura reale, poi giudicata dalle relatrici per completezza e rispondenza alle richieste.

Partecipanti d’eccezione alcuni masterini della seconda edizione del master in “Event Manager” organizzato dalla Evols Academy di Catania. Un’opportunità preziosa per gli studenti del Master che hanno avuto modo di apprendere una lezione prettamente executive e stabilire un primo contatto con operatori chiave del settore turistico-congressuale, loro futuri interlocutori nel mondo del lavoro.

Lusinghieri i commenti del prof. Benedetto Puglisi, direttore scientifico del Master. A conclusione dell’evento, ha dichiarato: “Per i nostri studenti è stata un’esperienza pre-Master ad altissimo valore aggiunto. Hanno avuto la possibilità di confrontarsi con due esponenti di spicco nella meeting industry e i più importanti operatori di settore sul territorio siciliano, lavorando insieme negli stessi tavoli di progetto” – ha continuato il docente – “Il 3 novembre partirà la nuova edizione del Master e non potevamo dare incoraggiamento più grande ai ragazzi. Grazie alla partnership tra il Master e il Sicilia Convention Bureau questa edizione sarà caratterizzata dalla partecipazione ad altri eventi importanti come quello trascorso. Intendiamo formare gli event manager di domani con un elevato livello di preparazione. Il Convention Bureau ci sta aiutando nella mission”.

Si è tenuto lo scorso 29 settembre 2014 – presso il Domina Coral Bay Sicilia Zagarella di Santa Flavia, in provincia di Palermo – il corso di formazione “Come preparare una candidatura vincente” organizzato da Sicilia Convention Bureau e riservato agli operatori siciliani del settore turistico-congressuale.

Un’intera giornata di lavori – dalle 8.30 alle 18.00 circa –  dove teoria e pratica si sono alternate per garantire ai presenti una formazione d’eccellenza su uno tra gli aspetti più delicati per chi opera nell’industria degli eventi.

A dare un’impronta esclusiva al corso è stato l’intervento di due rappresentanti d’eccezione: il direttore del Firenze Convention Bureau, nonché neo-presidente dell’Italia Convention Bureau e vice presidente Federcongressi, Carlotta Ferrari, e la fondatrice di Enic, agenzia PCO giunta al 50° anno di attività, Maria Cristina Dalla Villa.

Dopo la prima parte della giornata riservata all’apprendimento sulle case history portate dalle due relatrici, il pomeriggio ha coinvolto attivamente gli operatori che, divisi in tavoli di lavoro, si sono cimentati con la preparazione di una candidatura reale, poi giudicata dalle relatrici per completezza e rispondenza alle richieste.

Partecipanti d’eccezione alcuni masterini della seconda edizione del master in “Event Manager” organizzato dalla Evols Academy di Catania. Un’opportunità preziosa per gli studenti del Master che hanno avuto modo di apprendere una lezione prettamente executive e stabilire un primo contatto con operatori chiave del settore turistico-congressuale, loro futuri interlocutori nel mondo del lavoro.

Lusinghieri i commenti del prof. Benedetto Puglisi, direttore scientifico del Master. A conclusione dell’evento, ha dichiarato: “Per i nostri studenti è stata un’esperienza pre-Master ad altissimo valore aggiunto. Hanno avuto la possibilità di confrontarsi con due esponenti di spicco nella meeting industry e i più importanti operatori di settore sul territorio siciliano, lavorando insieme negli stessi tavoli di progetto” – ha continuato il docente – “Il 3 novembre partirà la nuova edizione del Master e non potevamo dare incoraggiamento più grande ai ragazzi. Grazie alla partnership tra il Master e il Sicilia Convention Bureau questa edizione sarà caratterizzata dalla partecipazione ad altri eventi importanti come quello trascorso. Intendiamo formare gli event manager di domani con un elevato livello di preparazione. Il Convention Bureau ci sta aiutando nella mission”.

INFO »

Conviene il ‘free wi-fi’ per un evento? 5 cose da sapere (INFOGRAFICA)

Sorry, this entry is only available in Italian. For the sake of viewer convenience, the content is shown below in the alternative language. You may click the link to switch the active language.

Meetings à la Montreal, noto blog sulla meeting industry canadese a cura di Montreal Tourism, benchmark nella gestione degli eventi 2.0, ha pubblicato un’interessante infografica che spiega le 5 ragioni per cui i meeting planner dovrebbero diffidare del “free wi-fi” nell’organizzazione di un evento.
A causa di banda sovraffollata, ma non solo, il free wi-fi può dare problemi di scarsa velocità e inaffidabilità della connessione. Relatori e partecipanti ad un convegno, per esempio, possono aver bisogno di linea veloce e sicura per il caricamento di file pesanti dalla rete e navigazioni multi-pagina. Ecco perché includere nel budget di un evento da organizzare la voce “connessione wi-fi” non sempre deve essere visto come una criticità.

La seguente infografica spiega le 5 ragioni che avvalorano questa tesi.

infografica free wifi

 

[Credits infografica: Meeting à la Montreal – Montreal Tourism]Meetings à la Montreal, noto blog sulla meeting industry canadese a cura di Montreal Tourism, benchmark nella gestione degli eventi 2.0, ha pubblicato un’interessante infografica che spiega le 5 ragioni per cui i meeting planner dovrebbero diffidare del “free wi-fi” nell’organizzazione di un evento.
A causa di banda sovraffollata, ma non solo, il free wi-fi può dare problemi di scarsa velocità e inaffidabilità della connessione. Relatori e partecipanti ad un convegno, per esempio, possono aver bisogno di linea veloce e sicura per il caricamento di file pesanti dalla rete e navigazioni multi-pagina. Ecco perché includere nel budget di un evento da organizzare la voce “connessione wi-fi” non sempre deve essere visto come una criticità.

La seguente infografica spiega le 5 ragioni che avvalorano questa tesi.

infografica free wifi

 

[Credits infografica: Meeting à la Montreal – Montreal Tourism] INFO »

Capomulini Hilton Congress aprirà nel 2016: a breve le selezioni per 400 posti di lavoro

Sorry, this entry is only available in Italian. For the sake of viewer convenience, the content is shown below in the alternative language. You may click the link to switch the active language.

La scorsa estate la notizia dell’acquisto per 46 milioni di euro dallo sceicco di Abu Dhabi Hamel Bin Ahmed Al Hamed, l’ex Perla Jonica di Capomulini, nella provincia di Catania, aprirà le porte nel 2016 dopo una corposa ristrutturazione da 30 milioni di euro. La catena Hilton ha già acquisito la gestione del complesso alberghiero per venti anni ed è stata già ufficializzata la nuova denominazione: Capomulini Hilton Congress.

Il complesso – nuovo polmone per il congressuale siciliano – impiegherà circa 400 persone, distribuite tra le figure amministrative e il personale del complesso alberghiero – con le oltre 460 camere – e del centro congressi – con una capienza prevista di 2.200 posti – per una superficie occupata di 68.000 mq.

Sul sito dell’Hilton sarà diffusa la notizia dell’apertura delle selezioni per i nuovi profili, con indicazione delle competenze richieste per le figure ricercate. I colloqui pare si terranno a Catania e la Item Srl, società che ha curato le trattative per l’acquisto della struttura, supervisionerà il processo selettivo.



La scorsa estate la notizia dell’acquisto per 46 milioni di euro dallo sceicco di Abu Dhabi Hamel Bin Ahmed Al Hamed, l’ex Perla Jonica di Capomulini, nella provincia di Catania, aprirà le porte nel 2016 dopo una corposa ristrutturazione da 30 milioni di euro. La catena Hilton ha già acquisito la gestione del complesso alberghiero per venti anni ed è stata già ufficializzata la nuova denominazione: Capomulini Hilton Congress.

Il complesso – nuovo polmone per il congressuale siciliano – impiegherà circa 400 persone, distribuite tra le figure amministrative e il personale del complesso alberghiero – con le oltre 460 camere – e del centro congressi – con una capienza prevista di 2.200 posti – per una superficie occupata di 68.000 mq.

Sul sito dell’Hilton sarà diffusa la notizia dell’apertura delle selezioni per i nuovi profili, con indicazione delle competenze richieste per le figure ricercate. I colloqui pare si terranno a Catania e la Item Srl, società che ha curato le trattative per l’acquisto della struttura, supervisionerà il processo selettivo.



INFO »

I Giardini di Villa Fago

Villa Fago is a charming 19th century mansion set on the slopes of Mt. Etna. From the terraces you can admire stunning views over the inspiring Riviera of the Cyclops and the beautiful Bay of Taormina. With a multitude of rooms in separate and individual settings Villa Fago is able to host any kind of event. The Villa is encircled by splendid gardens. Extending over more than 35.000 square metres, the park offers a series of zones – The Secret and The Pergola garden, The Round Fountain Terrace and The Linden Avenue – which are idealyl suited for savouring our sublime buffets. The caliber of our Chef, the impeccabile service and the variety of wines in our cellars provide unforgettable moments.

INFO »